Ecodesign: 8 idee per un arredamento green!

Germoglio
 

Progettare e organizzare la tua casa all’insegna del design ecosostenibile ti permetterà di conciliare stile e attenzione per l’ambiente. Ti basterà adottare alcune sane abitudini e scegliere arredi e complementi green. Come fare? Te lo spieghiamo in questo articolo!

Arredare rispettando l’ambiente non significa rinunciare allo stile, anzi può rivelarsi un potente stimolo per la tua creatività. Dopo esserti informato sui trend del momento, avrai l’onere di selezionare gli articoli a impatto (quasi) zero. Una volta scelto il tuo arredamento ecofriendly potrai potenziarne i benefici mettendo in pratica alcuni accorgimenti “green”. Eccoti un po’ di idee da cui trarre ispirazione!

1. Artigianale è meglio

Tappeto intrecciato ©Eglooh - Tappeto Bazille

La manifattura artigianale è sinonimo di qualità, sia perché coinvolge processi di lavorazione a basso impatto ambientale sia perché comporta l’impiego di materiali attentamente selezionati.

Scegliere un arredo o un complemento artigianale darà una mano all’ambiente e magari ti farà riscoprire arti antiche e quasi dimenticate, come quella di intrecciare i tappeti o lavorare la ceramica.

2. Preferisci materiali naturali e a impatto zero

lampada da tavolo realizzata con ceppi di legno ©Pinterest - Bonkaday

Un arredamento green richiede un’attenzione particolare per le materie prime adoperate nella realizzazione degli arredi e dei complementi scelti. Un trucco molto semplice è quello di orientarsi su materiali già esistenti in natura come il legno, la pietra o il bambù.

No, non ti stiamo consigliando di trasformare la tua casa in una caverna in stile Flintstones! Non tutto, infatti, potrà essere al 100% naturale, ad esempio, per le pareti ti consigliamo vernici atossiche e carta da parati senza PVC. Di sicuro effetto e a impatto ambientale minimo sono, poi, gli oggetti di design ottenuti da materiale riciclato che vantano delle forme originali a un prezzo accessibile.

In commercio, inoltre, troverai una discreta gamma di pavimenti ecologici che utilizzano materiali naturali come il legno e il sughero.

3. Segui il trend del momento: ricicla vecchi bancali di legno!

divano fatto con bancali di legno ©Pinterest

Il riciclo creativo è un prezioso alleato per chi sceglie un arredamento ecofriendly. Nel caso dei pallet, ambiente e stile vanno a braccetto perché trasformarli è la moda del momento. I bancali possono essere acquistati già “trattati” e pronti per essere assemblati a tuo piacimento sia online che da rivenditori specializzati.

Se invece ti va di cimentarti da zero, puoi richiederli a una persona di fiducia o recuperarli gratuitamente nelle zone industriali della tua città. I progetti realizzabili sono davvero tanti, se sei in cerca di ispirazione ti consigliamo di leggere quest’articolo sul riciclo creativo dei pallet.

4. Vai a caccia di vecchi pneumatici e trasformali!

pouf realizzato recurando un vecchio pneumatico ©Pinterest

Poco importa se il risultato sarà un’altalena per bambini o un pouf rustico, riciclare gli pneumatici sarà comunque un successo!

Certo, non ti stiamo consigliando di sostituirli ai mattoni per costruire l’intera casa (cosa successa in New Mexico) ma riutilizzarli per l’arredo outdoor potrebbe rivelarsi una scelta azzeccata.

5. Scegli arredi e complementi in cartone

comodino di cartone ©Bedecò - Comodino Venice Avana

I mobili in cartone non possono mancare in una casa progettata all’insegna dell’ecodesign. Pratici, leggeri, resistenti e a basso impatto ambientale sapranno arredare con stile la tua casa.

Per farti un’idea più precisa, dai uno sguardo alla collezione di arredi di cartone che Bedecò ha pensato per regalare sonni tranquilli a tutti gli ecodreamers.

6. Cambia la destinazione d’uso per un effetto wow!

lavabo realizzato utilizzando una bicicletta ©Pinterest - Ideadesigncasa

Arredare casa in modo ecofriendly richiede una sensibilità particolare, ma anche una spiccata fantasia. Ed ecco che delle vecchie porte possono trasformarsi in un originale separé e una bicicletta può accogliere un lavabo! Non c’è limite alla creatività: se puoi immaginarlo, puoi reallizarlo.

7. Presta attenzione all’illuminazione

casa ecologica con pannelli solari ©Pinterest - Weberhouse

Sfrutta il più possibile la luce del sole, valuta l’installazione di pannelli solari e utilizza lampadine ecologiche. Limita per quanto possibile gli sprechi di corrente elettrica: non lasciare apparecchi in stand-by e scegli elettrodomestici a basso consumo di cui verificare periodicamente l’efficienza.

8. Se puoi riutilizzarlo in qualche modo, non buttarlo via!

lamapadario realizzato con vecchie grattuggie ©Pinterest - Recyclart

Hai un po’ di manualità? Sfruttala per creare complementi d’arredo o arredi riciclati! I tappi di sughero avanzati, ad esempio, possono trasformarsi in una bacheca per il tuo studio.

Anche barattoli, bottiglie, lattine e vecchi utensili da cucina possono essere completamente reinventati. Così facendo, farai del bene all’ambiente, a te stesso e alla tua casa, che diventerà col tempo sempre più unica nel suo genere.

Ti abbiamo fornito alcune idee per un arredamento green, con la consapevolezza che l’ecodesign non salverà il mondo, ma ti aiuterà sicuramente a vivere meglio.

Se hai altri suggerimenti ecofriendly da darci, condividili con noi lasciando un commento a questo articolo!


Lascia un commento

Attenzione, i commenti dovranno essere approvati prima di venire pubblicati!